Novità prevenzione incendi per campeggi

La novità della Regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture turistiche in aria aperta (come campeggi e villaggi turistici) con capacità ricettiva superiore a 400 persone ha portato alcune modifiche da applicare come contromisure antincendio, avvicinandosi, quanto più possibile, alle reali probabilità di emergenza.

Il tutto si riferisce sia a nuove strutture che a strutture già esistenti.

La prima novità è l'installazione dei pulsanti manuali per attivare l'emergenza trasferendo la segnalazione ad un luogo presidiato 24 ore su 24. I pulsanti andranno posizionati ogni 80 metri sui percorsi d'esodo, segnalati ed illuminati, collegati ad un sistema di allarme acustico.

Importanza viene data anche alle vie di fuga che dovranno essere facilmente individuabili e raggiungibili, oltre che riportate su planimetrie orientative. Le informazioni dovranno essere fornite nella lingua dell'ospite.

Si sottolinea l'obbligo di avere un sistema di illuminazione d'emergenza lungo le vie di esodo con un livello di illuminamento non inferiore a 2 lux e mantenuto con tempi stabiliti anche in assenza di rete.

Anche le dotazioni di base sono obbligatorie, con estintori omologati ed ubicati dove visibili e raggiungibili facilmente, percorrendo non più di 30 metri.

La regola tecnica in questione è stata approvata con il Decreto Ministeriale del 28 febbraio 2014 e, dopo varie proroghe, rimanda come termine ultimo di adeguamento Ottobre 2016.